mercoledì 7 agosto 2019

ISCRIZIONI 2019-2020

Per i rinnovi delle iscrizioni 2019-2020 si prega di attenersi al calendario qui sotto , mentre per le nuove iscrizioni contattare il numero 0687132317 per concordare un appuntamento. 

Grazie per la collaborazione.

La Segreteria



lunedì 10 giugno 2019

Gli animali nelle nursery rhymes: seconda parte

Prosegue il nostro piccolo viaggio alla scoperta degli animali nelle nursery rhymes inglesi. Dopo aver parlato dei vivaci gattini di “Three Little Kittens”, e delle scimmiette che facevano preoccupare la loro mamma in “Five little monkeys”, non possiamo non citare “Pussy cat Pussy Cat”.

La melodia che accompagna la filastrocca nasce dall’arte del compositore James Elliott ed è stata inserita in un’opera risalente al 1870. Una particolarità riguarda la traduzione in russo della nursery, anche se con delle notevoli variazioni.

La filastrocca aumenta, con il passare degli anni, la sua celebrità e più recentemente è stata inserita all’interno delle famosissime avventure di Sesame Street. Qui in foto, la copertina della raccolta di Nursery Rhymes a cura di Rosemary Wells.


martedì 14 maggio 2019

Gli animali nelle nursery rhymes!

La presenza degli animali all’interno delle antiche filastrocche inglesi, è davvero molto ricca. 

A partire dalle nursery rhymes più antiche, i personaggi hanno spesso mantenuto la loro caratterizzazione iniziale, in altri casi il protagonista della storia, soprattutto se un animale domestico, ha assunto nuove caratteristiche, accolto in molti casi all’interno di altre opere letterarie, come è accaduto ad esempio per alcuni personaggi delle filastrocche tradizionali inglesi, poi entrati a far parte del vasto mondo delle meraviglie di Alice. 

Gli animali nelle nursery rhymes sono spesso domestici, e questo è il caso dei simpaticissimi e buffi gattini che hanno perso i loro guantini, in Three Little Kittens

mercoledì 17 aprile 2019

Pat-a-cake: una nursery rhymes in forma di...gioco con le mani!

"Pat-a-cake, pat-a-cake, baker's man", è una delle nursery rhymes più antiche, molto conosciute tra i bambini inglesi, e sicuramente caratterizzata da una storia lunga e complessa. 

Una primissima versione della filastrocca, risale al lontano 1698, perché compare all’interno di una commedia firmata da Thomas D'Urfey. Quasi un secolo dopo, siamo nel 1765, essa viene riportata nella famosa raccolta Mother Goose.

Argomento principale della storia, sono i prodotti da forno.

A quei tempi, quasi nessuno possedeva un forno personale in casa, e bisognava portare dal fornaio, i prodotti che si erano preparati...



venerdì 29 marzo 2019

Da apple ecco le app che raccontano le storie!

Le nursery Rhymes e le filastrocche in inglese, cosi come le fiabe più belle, possono essere ascoltate e lette sottoforma di app da portare sempre con noi. 

E’ il caso di RACCONTASTORIE prodotta da ManualiPc e disponibile su App store per dispositivi con sistema operativo iOS. Vi troviamo alcune tra le fiabe tradizionali più celebri, accompagnate da un delicato sottofondo musicale. 

Ma soprattutto, viene fornita la possibilità agli utenti, di creare direttamente le proprie fiabe. Le fiabe tradizionali sono solamente il punto di partenza di un percorso letterario, che viene arricchito dalla fantasia e dall’immaginazione dei bambini, chiamati ad aggiungere nuovi elementi alle storie.

lunedì 25 febbraio 2019

Tante nursery rhymes in una app firmata Apple!

Da Apple, è arrivata una app che racchiude un mondo intero di utilissime nursery rhymes! Si chiama KIDLOLAND ed è prodotta da IDZ Digital Private Limited. 

Si tratta di un vero e proprio programma di apprendimento che si rivolge ai bambini da 1 a 5 anni e che ha ricevuto già importanti riconoscimenti. 

E’ un contenitore di storie e soprattutto di Nursery Rhymes e di quest’ultime ne contiene più di 1000. In particolare, ci sono le filastrocche, le canzoni, e anche i giochi e le attività didattiche collegate...

venerdì 1 febbraio 2019

Tutta La Bottega d’Europa è unita attorno a Stefania per il lutto che l’ha colpita.